10.3 Bovini da latte

H 60 ZOOTECNIA E ALLEVAMENTO ANIMALE - ZOOGNOSTICA TAB. 2.11 Indici genetici Indici genetici. Bovini da carne Razze Chianina, Marchigiana Romagnola Sistema di calcolo Caratteri Accrescimento Muscolosità: sviluppo muscolare Piemontese Pezzata Rossa Italiana* Maremmana e Podolica BLUP-Animal model BLUP-Animal model BLUP-Animal model BLUP-Animal model AMG pre- prova 15% AMG in stazione AMG in prova di performance 35% AMG in stazione AMG in stazione (svezzamento 12 50% mesi) Fine prova 50% Fine prova Fine prova * La Pezzata Rossa Italiana inserisce anche: facilità di nascita e di parto, morfologia arti e taglia, latte di qualità. Per Maremmana e Podolica viene dato un peso del 50% alla sintesi della morfologia. 10.3 Bovini da latte 10.3.1 Razza Bruna. L ANARB, Associazione Nazionale Allevatori Razza Bruna, è stata fondata nel 1957 e ha sede a Verona. L Associazione, oltre alla tenuta del Libro Genealogico, coordina, secondo le direttive della Commissione Tecnica Centrale, tutto il lavoro selettivo della razza. Compito istituzionale dell ANARB è il miglioramento genetico della Razza Bruna Italiana attraverso le valutazioni genetiche che costituiscono il principale strumento per individuare i soggetti della popolazione utili al progresso genetico della stessa (www.anarb.it). Libro Genealogico. Il Libro della razza è stato istituito nel 1929 e raccoglie tutte le informazioni anagrafiche, genealogiche, riproduttive, genetiche, produttive, morfologiche e relative alla mungibilità degli animali appartenenti ad allevamenti che aderiscono alla selezione (allevamenti iscritti). Gli archivi del Libro Genealogico vengono implementati grazie a informazioni provenienti dall AIA (Associazione Italiana Allevatori), dalle APA (Associazioni Provinciali Allevatori), oltre che dai dati che ANARB rileva direttamente, come le valutazioni morfologiche e la mungibilità. Il Libro Genealogico è organizzato in archivi informatici che consentono l aggiornamento, la conservazione e l impiego in modo razionale e tempestivo del database nazionale. L ufficio del Libro Genealogico provvede a effettuare verifiche periodiche sulle registrazioni avvenute sulla base dati. Selezione e miglioramento genetico. L ANARB gestisce direttamente il Centro Genetico della razza Bruna. Questa struttura è il punto d arrivo di tutti i soggetti che entrano in prova di progenie, provenienti da tutto il territorio italiano. Un soggetto, per accedere alla prova di progenie, deve rispettare i requisiti definiti dalla CTC (Commissione Tecnica Centrale), volti a garantirne un elevato livello genetico. Figli dei migliori riproduttori, maschi e femmine della popolazione, questi torelli sono assai spesso frutto di accoppiamenti programmati. Dopo un periodo di quarantena nella stalla d isolamento, durante il quale gli animali vengono sottoposti ad accertamenti sanitari, i torelli passano alla stalla del performance test (età 6-13 mesi), dove effettuano una serie di test e controlli. Durante questo periodo sono controllati la k-caseina, il cariotipo, le patologie genetiche, la qualità del seme e viene esaminato l aspetto morfologico e biometrico per verificare se lo sviluppo e l armonicità della struttura dei torelli rientrano nello standard di razza. Inoltre è rilevato mensilmente anche l accrescimento corporeo per valutare la salute dell animale e la sua razione alimentare. Al termine del performance test la Commissione di tecnici del Libro Genealogico e Centro Genetico, sulla scorta dell elaborazione dei dati registrati, procede H01-2_AnatomoFiologica.indd 60 14/06/18 19:11 a g r in in i s p m E p c a m p m ti m c è z a a g c T s C n ( d d A o n 1 n g In A ti q a

SEZIONE H
SEZIONE H
ZOOTECNIA E ALLEVAMENTO ANIMALE
I contenuti afferenti alla Zootecnia, e agli allevamenti in generale, si compongono di diverse parti, fra loro complementari, e il cui studio dovrebbe seguire un ordine cronologico. Posta a priori la conoscenza dei principali elementi di anatomia e fisiologia animale, di cui in questa Sezione del Manuale dell’Agronomo abbiamo previsto un semplice schema iniziale e riepilogativo, le diverse parti che compongono la struttura dei contenuti sono definite nel seguente percorso.La Zoognostica, che attraverso la valutazione morfo-funzionale individua i soggetti più adatti alle svariate funzioni richieste (una fra tutte, la riproduzione finalizzata al miglioramento della razza).La Genetica e il Miglioramento genetico (trattati unitamente alla Genetica agraria nella Sezione B di questo Manuale) forniscono gli elementi per conoscere e valorizzare il comportamento ereditario dei caratteri.L’alimentazione e la nutrizione circoscrivono le informazioni necessarie a definire e predisporre una corretta razione alimentare.La Zootecnia speciale definisce infine i mezzi per ottimizzare le produzioni con idonee tecniche di allevamento per ciascuna specie animale considerata.Inoltre, ostetricia e ginecologia, malattie e profilassi veterinaria, identificazione e benessere animale definiscono e completano l’ambito operativo dell’intero comparto.Oltre all’allevamento delle specie di maggiore interesse e diffusione (bovini, suini, equidi, ovicaprini, avicunicoli), sono esposte le tecniche di acquacoltura, per i pesci di maggior interesse, e l’allevamento di svariate specie minori e alternative (struzzo, selvaggina, ungulati). Sono proposte in questa Sezione anche le tecniche di apicoltura, bachicoltura ed elicicoltura.Nel testo, sono numerosi anche i riferimenti trasversali e i rimandi ad altre Sezioni (es. Costruzioni rurali, ecc.), per una visione più ampia e completa degli argomenti esposti.Coordinamento di SezioneAdalberto FalaschiniRealizzazione e collaborazioniMaurizio Bianchi, Claudio Cavani, Stefania Dall’Olio, Claudio De Fanti, Giorgio Della Vedova, Jorgelina Di Pasquale, Michele Drigo, Adalberto Falaschini, Achille Franchini, Franco Frilli, Adele Meluzzi, Attilio Mordenti, Oliviero Mordenti, Federico Morimando, Paolo Parisini, Daniela Pasotto, Mario Pietrobelli, Marco Ragni, Federico Sirri, Maria Federica Trombetta, Domenico Ugulini, Arcangelo Vincenti