SCUOLA E FAMIGLIA - Ostacoli e risorse di Patrizia Cupini

FORMAZIONE IDR Scuola e famiglia Per comunicare incontrando le persone dove e come sono Ostacoli e risorse nella relazione insegnanti-genitori da raggiungere nella relazione docenti-genitori è la fiducia reciproca attraverso la disponibilità all incontro per dare voce all opportunità di capirsi. Predisporsi all accoglienza include la cura di alcuni aspetti che possono rivelarsi una strategia efficace per favorire il dialogo anche con i genitori più restii al confronto. La scelta della collocazione del colloquio e la cura dell ambiente sono accorgimenti che facilitano l interazione. Un contesto riservato con le sedute posizionate senza ostacoli frapposti, evitando di sedersi dietro la cattedra, limita la distanza e induce a esprimersi liberamente. Anche la postura comunica chiusura o apertura al dialogo: gambe accavallate e braccia incrociate rappresentano una barriera di difesa mentre guardarsi negli occhi favorisce il contatto. Prestare attenzione ai messaggi sottesi della propria e altrui comunicazione verbale e non verbale può favorire un confronto fruttuoso anche con i genitori più diffidenti o timorosi. Durante il primo colloquio è opportuno dare voce alle aspettative e ai timori dei genitori, chiedere se hanno richieste oppure osservazioni da fare e mostrare un interesse autentico a ciò che esprimono. Per evitare un conflitto di competenze non si devono sovrapporre i ruoli educativi, confine che «con tatto può essere concordato sin dall inizio, così come può essere condivisa la prassi Patrizia Cupini IdR e Counselor socio-educativo Il primo contatto tra genitori e docenti avviene generalmente in un aula, a inizio anno scolastico, nell incontro di presentazione dei componenti del gruppo classe e del team insegnanti. Il docente, dietro la cattedra di fronte ai genitori seduti ai banchi, comunica intenti didattici, linea di condotta e prime indicazioni organizzative da seguire. La sensazione «a pelle dell approccio è già premessa di eventuali alleanze oppure ostilità, primo impatto e anche primo passo per la costruzione di un dialogo necessario a stabilire un rapporto di un alleanza educativa. I semi della relazione sono già presenti nelle considerazioni e proiezioni di ognuno: simpatia e disponibilità o diffidenza e barriere. Aspettative che vengono verificate durante i colloqui successivi considerati la principale fonte di stress da docenti e genitori che temono le incognite inerenti alla gestione del rapporto. Da una parte e dall altra le personali competenze sociali e/o predisposizioni relazionali favoriscono o ostacolano l incontro, modalità che si riconoscono o si fronteggiano, che si corrispondono o non si accettano. Punto di partenza e obiettivo L Ora di Religione 14 Novembre 2023

L'Ora di Religione - N° 2
L'Ora di Religione - N° 2
Novembre 2023