L'Ora di Religione - N° 5

L interdipendenza: soggettiva e oggettiva Pensiamo ai due casi con i quali abbiamo iniziato. Immaginiamo che per un desiderio di maggior autonomia di qualcuno e per il desiderio di libertà una persona nel traffico decidesse di attraversare la strada nel momento in cui lo vuole o un altro Un equilibrio da educare desiderasse per spirito di contraddizione decida di L educazione all interdipendenza non è facile muoversi contromano. Non è diffisoprattutto se si cresce in un clima cile immaginare che succederebbe: di individualismo e di competizioun disastro. Se si chiedesse a lui o a IL NOCCIOLO ne. molto importante educare i lei: perché lo fai? E lui rispondesse: bambini all interdipendenza perché Quella realtà nuova «Voglio essere libero! Nessuno me lo è la strada della pro-socialità e che si crea dal rapporpuò impedire! . I danni, per lui o per della solidarietà. to e legame di cose o gli altri, sarebbero evidenti. La sua educazione passa più per il Ciò ci consente di rilevare un persone. fare che per l esortazione, più attraaltro aspetto della situazione di verso frequenti esperienze dirette interdipendenza. Le parti di una e consapevolizzate che attraverso realtà possono essere «oggettivamente interdiesperienze casuali e vissute senza la comprensione pendenti, ma soggettivamente potrebbero agire di quanto succede. in modo indipendente. Esempi possono essere abbastanza facile scoprire quando ci si trova reperiti in molti campi come quello della sanità in una interdipendenza, ma non altrettanto scoprio del consumo o di risorse. La libertà di scelta re quali siano i comportamenti da esprimere. più e dell interdipendenza consente lo sviluppo e il immediatamente istintivo e facile accettare le condiraggiungimento di obiettivi straordinari (penzioni di libertà che accettare i legami di dipendenza. siamo alle équipe di ricerca, a un gruppo di lavoLa sua educazione richiede all educatore una ro, a un gruppo di intervento). Ma le condizioni sensibilità e un grande apprezzamento del valore di interdipendenza pongono limiti di compordella socialità e della solidarietà rispetto all intamento libero (lo sfruttamento di risorse natudividualismo e alla competitività individuale. rali, cibarsi troppo di ciò che piace, può diventare uno stile di vita di uno, ma il prezzo per lui Le domande per un osservazione e per gli altri diventa sempre più grave quanto e una ricerca più questo comportamento diventa di molti). Come nell articolo precedente, proponiamo La situazione di interdipendenza è certamente una serie di domande che l educatore/insegnante una possibilità (può essere evitata), ma è anpuò seguire per osservare i suoi ragazzi. La scheche un vincolo di perdita di libertà in nome di è a disposizione nei . da un vantaggio superiore. La situazione di interdipendenza richiede anche comportamenti adatti diversi da quelli della assenza di interdipendenNEL PROSSIMO NUMERO za (ad esempio, essere soli per una strada conI valori: ciò che orienta le scelte di vita, le sente un comportamento diverso da quello che azioni, i comportamenti (giustizia, bontà, con traffico). speranza, rispetto degli altri). Si distingue pertanto una interdipendenza oggettiva da un altra soggettiva. La prima è quella L Ora di Religione 11 Febbraio 2024 FORMAZIONE IDR connette e lega strutturalmente delle individualità con comportamenti che devono essere coerenti con il tipo di interdipendenza dei suoi elementi. La seconda è l interdipendenza soggettiva, ovvero la consapevolezza che la particolare situazione richiede particolari comportamenti e particolari rinunce. Al fine che una realtà interdipendente funzioni correttamente, occorre che le singole parti del tutto non agiscano «contro la loro dipendenza reciproca. Una situazione negativa è quella nella quale dei soggetti, pur trovandosi in una situazione di interdipendenza oggettiva, non sono consapevoli di ciò che la realtà richiede loro e agiscono in modo libero e autonomo come se fossero in assenza di interdipendenza. te le parti del corpo umano. Un ecosistema è dato dall equilibrio delle cose che lo formano. Ma altre interdipendenze dipendono dalla volontà delle persone che la decidono, per una convenienza o scopo da raggiungere perché da soli, o nel modo indipendente, non sarebbe conseguibile. Pensiamo ad esempio, a un gruppo di ricerca, alla formazione di una famiglia, al gioco di squadra o di amici per vincere la solitudine.

L'Ora di Religione - N° 5
L'Ora di Religione - N° 5
Febbraio 2024