L'Ora di Religione - N° 6

L Ora di Religione 17 Marzo 2024 FORMAZIONE IDR disciplinari (in relazione alle scelte di cui sopra, La parte di osservazione permette di capire ogni docente elabora una o più micro-progettacome organizzare la progettazione dei moduli zioni didattiche [durata di svolgimento max 2-3 didattici o UDA e le micro-progettazioni. Aiuta a ore] che vanno inserite nell UDA; scrivere solo i definire una mappatura generale che semplifica: titoli facendo un rimando alle singo l individuazione delle compele micro-progettazioni che andrantenze chiave su cui focalizzare il no allegate alla presente). IL NOCCIOLO processo didattico; Scansione svolgimento delle definire gli obiettivi generali; I moduli didattici (UDA) attività (in questa sezione si deli scegliere gli obiettivi specifici di e le micro-progettazioni nea un piano di svolgimento sia delapprendimento; (UD o ULF) sono dispositile micro-progettazioni, sia di altre capire quali devono essere i savi per l agire didattico nel attività extracurriculari che il consiperi essenziali o nuclei fondanti glio o il singolo docente ritiene utili contesto d aula. irrinunciabili, senza i quali gli per potenziare il percorso didattico alunni non potranno avvicinarsi messo in essere). mai a quella zona di sviluppo prossimale; individuare e definire le attività da svolgere; Definizione delle metodologie, delle tecniche scegliere le metodologie più adatte; didattiche e delle strategie. stabilire le prove di verifica più idonee per rile Definire modalità di monitoraggio, verifica, vare gli apprendimenti degli alunni. valutazione e documentazione. Di seguito propongo due possibili schemi per la progettazione, uno per le UDA e uno per la ESEMPIO SCHEMA micro-progettazione delle UD o ULF. PER LA MICRO-PROGETTAZIONE (per il format rimando ai ) ESEMPIO PER LE UDA Disciplina / Docente / Titolo (facoltativo). Per la progettazione di una UdA interdisciplip Competenza Chiave o (SES) Focus (è la com): nare o disciplinare (per il format rimando ai petenza sulla quale vogliamo agire fornendo un Titolo o tematica generale (facoltativo). nostro contributo per il suo sviluppo). Classe X e Discipline coinvolte (tutte oppure Obiettivi generali in relazione alla/e compeun gruppo; specificare). tenze (breve descrizione). Definizione del profilo della classe (se pre Durata complessiva. / Destinatari. sente si rimanda alla progettazione coordinata). Materiali e/o strumenti. Individuazione dei punti di forza e di debo Obiettivi disciplinari. lezza della classe (in relazione alle competen Obiettivi orientativi (specificare solo se si stanze chiave e/o socio-emotive (SES). no attenzionando le SES). Individuare le criticità e i bisogni formativi Attività / Tempi. della classe (in relazione alle competenze chia Modalità di svolgimento dell attività. ve e/o socio-emotive (SES). Monitoraggio, verifica e valutazione; documen Competenza/e chiave e/o (SES) Focus (inditazione. viduare una o più competenze chiave e/o socioemotive che vogliamo potenziare o contribuire Nei ci sono due schede riassuntive. a fare sviluppare). Descrivere la o le competenze scelte (si può inserire quella ufficiale o descrivere alcuni NEL PROSSIMO NUMERO aspetti significativi che si vogliono attenzionare della competenza scelta). La progettazione per l agire didattico e pro Definire gli obiettivi generali (in relazione cesso olistico, centrato sull oggi formativo del alle competenze scelte); (definire un certo nusoggetto interessato e proteso verso il suo fumero di obiettivi per ogni competenza; gli obietturo, per assicurare una formazione integrale. tivi devono essere raggiungibili e verificabili). Inserire le micro-progettazioni didattiche

L'Ora di Religione - N° 6
L'Ora di Religione - N° 6
Marzo 2024