L'Ora di Religione - N° 7

L INTELLIGENZA CORPOREO-CINESTETICA L intelligenza corporeo-cinestetica consiste nella capacità di usare il proprio corpo in modi molto differenziati e abili, per fini espressivi oltre che concreti: lavorare abilmente con oggetti, tanto quelli che implicano movimenti fini delle dita, quanto quelli che richiedono il controllo dell intero corpo. Perciò l intelligenza corporeo-cinestetica si serve del corpo nella sua duplice natura di soggetto e di strumento. La sua valenza è inoltre allargata agli usi espressivi del corpo, come quelli adottati da un ballerino o da un attore. Ne consegue una ulteriore doppia polarità che può abbracciare sia il piano pragmatico sia quello maggiormente legato a competenze di carattere comunicativo. Possono essere annoverati, tra gli end state, l acrobata, l atleta, il ballerino, l attore. INTELLIGENZA VERDE Anche l intelligenza corporeo-cinestetica può dare il suo contributo in campo ecologico. Indicazioni operative Gli alunni dotati di intelligenza corporeocinestetica in materia di sensibilizzazione ecologico-ambientali possono essere impiegati per trasmettere messaggi attraverso il movimento del corpo. Questo percorso è consigliato in modo particolare per gli alunni delle classi quinte che concludono il ciclo della Scuola Primaria. Leggete e analizzate la poesia Trova il tempo di santa Teresa di Calcutta. Dopo questo percorso in cui si è cercato di individuare le diverse «intelligenze per metterle al servizio dell ambiente, potrete preparare uno spettacolo a tema ecologico che coinvolga tutti gli alunni delle classi quinte, ai quali i ruoli saranno affidati assecondando la loro predisposizione. Lasciate che i vostri alunni la rappresentino graficamente in un cartellone, dividendola in strofe. Spiegate che tutti gli elementi riportati in questo testo sono «portatori di speranza e introducete un brainstorming sulla «speranza . Approfondite il tema in qualità di virtù teologale. Dare voce alle diverse intelligenze significa riconoscere in ciascun alunno una peculiarità che lo rende unico e speciale. Raccogliete, anche in forma anonima, le speranze di ciascun alunno legate all esperienza del passaggio alla scuola secondaria di I grado. Inserite i bigliettini contenenti queste speranze in un palloncino, gonfiatelo con l elio e poi insieme a tutta la classe liberatelo in cielo. Trova il tempo di santa Teresa di Calcutta Utilizzando quanto emerso dalle discussioni sulla speranza, organizzate uno spettacolo di fine anno sul tema della speranza, dove ci sarà spazio per le diverse intelligenze. L Ora di Religione Trova il tempo di pensare trova il tempo di pregare trova il tempo di ridere. (Continua nei 49 Aprile-Maggio 2024 ). PRIMARIA sicuramente la caratteristica di IL NOCCIOLO essere contagioAnalizzando la poesia «Trosa. Basti pensare va il tempo (vedi il box), ai due discepoli di Emmaus: si scoprirà l importanza, erano tristi e grazie all intelligenza corsconsolati, ma poreo-cinestetica, di utiliznon appena a zare il nostro corpo come loro si accosta strumento per comunicare Colui che ha il gioia e speranza. cuore ardente, tutto cambia. Da qui emerge un altro volto della speranza, quello del dono, della gratuità. Questa speranza non può essere né calcolata né prevista, ma attesa e desiderata, e quando arriva è gioia grande, come il ritorno del figlio lontano tanto atteso e che un giorno, finalmente e improvvisamente, torna davvero. una speranza capace di vivere l attesa, l attesa dello sposo con le lucerne accese di speranza. Ecco, questa speranza arriva senza preavviso e senza chiedere il permesso, proprio quando abbiamo esaurito le risorse naturali per sperare. semplicemente qualcuno che ha avvicinato la sua fiamma della speranza al nostro stoppino spento.

L'Ora di Religione - N° 7
L'Ora di Religione - N° 7
Aprile-Maggio 2024