VIRTÙ UMANE DEGLI IDR - Temprati per formare di Flavia

FORMAZIONE IDR Virtù umane degli IdR La virtù della temperanza Temprati per formare realizzazione dei desideri non sempre portasse la persona a conseguire il vero bene. Il domino di sé apparteneva a chi era capace di vivere secondo la «giusta misura , coniugando ragione e passione. La riflessione teologica interpretò tali idee alla luce del messaggio biblico. L Antico Testamento ammonisce: «Non seguire il tuo istinto e la tua forza, assecondando le passioni del tuo cuore e invita «poni un freno ai tuoi desideri . Il Nuovo Testamento insegna a far crescere le virtù per operare alla sequela di Gesù, a vivere nel mondo con sobrietà, giustizia e pietà. La temperanza come le altre virtù è, infatti, imitazione di Cristo perché Gesù è modello di equilibrio e dominio di sé. Ciò implica che desideri, istinti ed emozioni siano uniti per conseguire il vero fine dell uomo: amare Dio e gli altri. La temperanza è, dunque, la virtù che sa regolare le passioni dell uomo per permettergli di orientarsi verso il bene autentico e donare pace all anima. Infatti: chi pone un freno al proprio desiderio nel mangiare e bere, ha a cuore la propria salute; chi controlla la propria passione in amore, sa volere il bene dell altro e donarsi e non «cade nel possesso dell altro; chi si sa controllare nel rapporto con il denaro, dimostra di considerarlo un mezzo e non il fine della propria vita. chiaro che chi pone un limite ai propri desideri e si orienta verso ciò che vale è sereno perché capace di dare il giusto valore a tutte le realtà umane e non in continua agitazione per soddisfare sempre nuovi bisogni. Flavia Montagnini Insegnante di Religione e formatore Una virtù non apprezzata A molte persone, la parola «temperanza dice poco o nulla. Più conosciuti, forse, sono i suoi sinonimi: moderazione, autocontrollo, equilibrio, sobrietà. Diffusa è anche la loro percezione negativa. Comprensibile. Una vita «al massimo , senza limiti né confini, spesa nel soddisfare tutti i piaceri è una delle mete più propagandate dai media, dai social e da una società che coniuga l identità con il consumo e l immagine. Gli insegnanti sono chiamati a riflettere e vivere la temperanza per educare le nuove generazioni a esprimere e realizzare desideri e non a soddisfare bisogni; a impegnare energie per conseguire il bene e dare senso alla propria vita e non a inseguire mode passeggere; a imparare a vivere orientati da valori autentici e non a seguire influencer inconsistenti. Riconoscere la temperanza La tradizione e la fede che cosa dicono sulla temperanza? La filosofia antica insegnava che l uomo saggio è chi usa la ragione per dominare i desideri e le passioni che potrebbero condurlo alla rovina. Si riteneva che la ricerca del piacere e la L Ora di Religione 8 Aprile-Maggio 2024

L'Ora di Religione - N° 7
L'Ora di Religione - N° 7
Aprile-Maggio 2024